Benessere

3 libri da leggere per affrontare le proprie paure

Vi siete mai chiesti che cos’è la paura? Quante volte nominiamo questa parola. Si tratta di un’emozione che può avere tante forme e manifestarsi in svariati modi. Esistono diversi consigli per superare le proprie paure, ma ci sono anche moltissimi libri che trattano di questo argomento e ci aiutano a capire da cosa possono derivare le nostre fobie. Ecco 3 libri da leggere per affrontare le proprie paure e vivere in modo più consapevole.

 Quante volte vi è capitato di non fare qualcosa che vi incuriosiva perché paralizzati dalla paura? Un’emozione primaria difficile da controllare che spesso ci impedisce di lasciarci andare e vivere anche le più semplici delle esperienze. La paura può diventare un vero e proprio freno a mano della nostra vita se non impariamo a riconoscerla, ad accettarla e a capirne le motivazioni. Come superare le proprie paure è forse uno dei quesiti che tutti e tutte ci siamo chiesti più spesso.

Che cos’è la paura e perché può diventare pericolosa

La paura fa parte delle emozioni universali vissute da chiunque. Sorge con la minaccia di danni fisici, emotivi o psicologici, reali o immaginari. Sebbene tradizionalmente considerata un’emozione “negativa”, la paura in realtà svolge un ruolo importante anche nel tenerci al sicuro poiché ci mobilita per far fronte a un potenziale pericolo.

Quest’emozione provoca cambiamenti fisiologici che possono produrre reazioni comportamentali come scatenare una risposta aggressiva o fuggire dalla minaccia. La risposta alla paura deriva dalla percezione del pericolo che porta al confronto o alla fuga dalla minaccia/evitamento, che in casi estremi di paura può essere una risposta di congelamento o paralisi.

La paura persistente a volte può essere definita ansia se ci sentiamo costantemente preoccupati senza sapere perché. Sebbene l’ansia sia un’esperienza comune per molte persone, può essere considerata un disturbo quando è ricorrente, persistente, intensa e interferisce con le attività di base della vita come il lavoro e il sonno.

Come affrontare le proprie paure: piccoli consigli

La prima cosa da fare per affrontare le proprie paure e accettarle di avere. Sembra semplice e scontato, ma non è un passaggio così immediato. Ci sono persone che ci mettono anni a capire perché hanno atteggiamenti evitanti verso qualcuno o qualcosa. La paura è stata trattata e raccontata in modi diversi, soprattutto nel campo dell’arte. Se siete alla ricerca di spunti e ricerche sulle correnti artistiche, date un’occhiata su https://glamcasamagazine.it/ per spunti interessanti.

Evitare le proprie paure le rende solo più spaventose e non fa altro che alimentarle. Qualunque sia la vostra paura, se iniziate ad accettarla allora potrete capirla e affrontarla. Se un giorno vi viene il panico mentre salite in ascensore, per esempio, provate a prendere l’ascensore il giorno successivo. Avrete così più consapevolezza del vostro gesto.

Uno dei consigli più importanti su come affrontare le proprie paure sta nel fatto che dobbiamo smetterla di crederci infallibili. La vita è piena di stress, eppure molti di noi sentono che la propria esistenza deve essere perfetta. I giorni brutti e le battute d’arresto accadranno sempre, ed è importante ricordare che non possiamo controllare ogni singola cosa della nostra vita.

Libri per affrontare le proprie paure

Per affrontare le proprie paure dovremo imparare bene a conoscere cosa davvero ci fa paura. Un consiglio è quello d’indagare su quella motivazione, poterebbe essere qualsiasi cosa, ecco perché potremmo leggere dei libri che ci spiegano come è fatta una certa cosa o come avviene un certo procedimento che ci terrorizza. Chi ha paura di volare potrebbe acquistare un libro su come sono fatti gli aerei, per esempio, per capirne la funzione e guardarli così più da vicino.

L’ ingannevole paura di non essere all’altezza. Strategie per riconoscere il proprio valore di Roberta Milanese

L’ ingannevole paura di non essere all’altezza. Strategie per riconoscere il proprio valore è un teso molto interessante di Roberta Milanese che affronta una delle più grandi fobie di quasi tutti noi: la paura di non essere all’altezza di niente. Complici anche i social network, ci sentiamo continuamente sotto pressione perché vogliamo per forza mostrare un’immagine vincente di noi stessi a qualunque costo, anche se non è reale. Il senso d’inadeguatezza e la paura del fallimento, in questo modo, si sono acuiti e sono sempre lì, dietro l’angolo. Attraverso questo libro ed esempi pratici la dottoressa Milanese ci spiegherà che l’autostima non è qualcosa che si eredita, ma si costruisce.

Intelligenza emotiva, di Daniel Goleman

Per capire come si attivano le paure dovremmo leggere qualcosa che ci faccia capire cosa sono le emozioni, come nascono e da dove provengono. Un libro interessantissimo e scritto in modo semplice è Intelligenza emotiva, di Daniel Goleman. Un testo illuminante in cui lo psicologo statunitense Daniel Goleman ci mostra a cosa serve l’Intelligenza Emotiva, ossia un particolare tipo d’intelligenza legato all’uso corretto delle emozioni. Non dobbiamo quindi farci sopraffare da esse, ma appunto capirle e usarle con intelligenza.

La paura in Occidente. Storia della paura nell’età moderna di Jean Delumeau

E soprattutto per capire bene la paura dovremmo conoscere il concetto stesso di quest’emozione e la sua storia. La paura in Occidente. Storia della paura nell’età moderna è un saggio di Jean Delumeau che scrive la storia della paura in Europa tra XIV e XVIII secolo. Ci svela che per quanto possa tutelarci in alcuni casi, se protratta all’infinito e nell’indefinito diventa una minaccia per l’equilibrio psichico individuale e collettivo. Una cosa che però può rassicurarci, in un certo senso, è che la paura ha governato la storia umana nei secoli dei secoli, e quindi non siamo gli unici o i primi ad avere timore di qualcosa.

Potrebbe piacerti...