Benessere

Rosacea: Definizione, sintomi e fattori di rischio

Rosacea: la definizione

L’acne rosacea costituisce una malattia infiammatoria e cronica dell’epidermide.
Questa malattia è nota inoltre come la maledizione dei celti in considerazione dei soggetti che vengono prevalentemente colpiti, fra questi si configurano in particolare soggetti adulti aventi una carnagione chiara. L’acne rosacea può costituire una problematica particolarmente seria, quest’ultima è generalmente accompagnata da taluni sintomi fra i quali si possono citare l’arrossamento della pelle il quale si focalizza sopratutto nella zona del viso ed in particolare sulle guance e sulla fronte.
L’acne rosacea non deve essere sottovalutata, tale malattia infatti se non trattata in modo efficiente tende a peggiorare in modo drastico e progressivo nel corso del tempo. Il peggioramento della condizione di salute si denota con l’aumentare progressivo dell’arrossamento della pelle.
Molto spesso l’acne rosacea non viene trattata in modo rapido in quanto quest’ultima viene confusa con le classiche allergie cutanea o con un eczema. A tal proposito al fine di evitare un aggravamento repentino delle proprie condizioni di salute, soprattutto per la correlazione rosacea e fegato è necessario conoscere i sintomi che caratterizzano la rosacea così che al presentarsi di questi ultimi sia possibile procedere al trattamento ed alla cura in modo ottimale e tempestivo.

La rosacea: quali sono i sintomi

In merito ai sintomi che caratterizzano la rosacea occorre precisare che questi ultimi possono presentare differente natura o gravità a seconda del caso specifico. Nei casi più gravi i sintomi in questione possono coinvolgere anche gli occhi o il naso
Generalmente i sintomi della rosacea sono relativi ad un gonfiore e ad un arrossamento della pelle in alcune zone localizzate del corpo.
I sintomi in questione si possono inoltre presentare in modo differente a seconda del sesso della persona colpita da tale malattia. Numerosi studi hanno rilevato come i sintomi in questione tendono a presentarsi in modo maggiormente aggressivo con riferimento alle persone di sesso maschile. La ragione di ciò sembrerebbe ricondursi al fatto che gli uomini molto spesso si rivolgono al medico solo dopo che la malattia, l’acne rosacea ha raggiunto una fase avanzata. Gli studi in questione rilevano come le donne seppur meno colpite dalla malattia in questione siano più previdenti e pertanto corrano meno rischi.
In sostanza l’acne rosacea può presentare differenti sintomi, fra questi si possono citare l’arrossamento della pelle, la comparsa di pustole, l’irritamento e l’infiammazione della pelle.
In merito all’arrossamento della pelle, quest’ultimo può presentarsi in modo improvviso causando particolare fastidio. Tale sintomo generalmente interessa la zona centrale del viso.
Fra gli ulteriori sintomi che caratterizzano l’acne rosacea si possono citare inoltre la comparsa di rilievi aventi piccole dimensioni sull’epidermide o di pustole.
L’acne rosacea al suo presentarsi causa inoltre il gonfiore del naso il quale è provocato dalla dilatazione dei vasi sanguigni.
Gli ultimi sintomi dell’acne rosacea sono infine rappresentati dall’irritazione e dall’infiammazione agli occhi, alla regione oculare ed infine alla zona delle palpebre.
Seppur come anticipato precedentemente i sintomi in questione si presentano principalmente nella zona del viso questi ultimi possono interessare ulteriori zone del corpo fra le quali si possono citare ad esempio il collo, il torace o anche le orecchie.

La rosacea: quali possono essere le cause da cui scaturisce

In merito alle cause che possono originare la suddetta patologia occorre precisare che queste ultime nonostante gli studi operati sono di fatto sconosciute. Secondo gli studi in questione le cause che determinano tale malattia sono multifattoriali ovvero si ritiene che la rosacea sia determinata da una combinazione di fattori fra i quali vi rientrano i fattori ereditari, i fattori psicologici, i fattori ambientali ed infine i fattori immunologici.
Come detto in precedenza non è possibile determinare in modo preventivo l’aggravarsi dei sintomi che possono verificarsi, a tal proposito questi ultimi sono determinati dalla combinazione dei fattori poc’anzi citati.
Si possono tuttavia citare in questo contesto alcune fra le cause che possono contribuire in modo negativo ad incrementare l’arrossamento della pelle e dunque il peggioramento dell’acne rosacea. Le suddette cause sono molteplici, fra queste si possono citare ad esempio il consumo di cibi speziati o piccanti o il consumo di bevande alcoliche.
L’arrossamento della pelle può inoltre essere favorito dall’esposizione a temperature estreme, dalla menopausa oppure da una situazione che provoca un forte stato di stress o di rabbia.

La rosacea: quali sono i fattori di rischio

L’acne rosacea costituisce una patologia che può colpire qualunque individuo. Numerosi studi hanno tuttavia rilevato alcune fra le categorie di soggetti che risultano essere maggiormente a rischio. Fra le categorie maggiormente a rischio vi sono in primo luogo le persone che presentano una carnagione chiara, occhi e capelli chiari.
Numerosi studi hanno rilevato inoltre come l’acne rosacea tenda a presentarsi maggiormente nelle persone adulte che hanno un età compresa fra i trenta ed i sessanta anni.
Gli studi in questione hanno inoltre rilevato come l’acne rosacea tende a presentarsi maggiormente nelle persone la cui pelle è particolarmente delicata ed è suscettibile ad arrossire in modo frequente e comune.
L’ultimo fattore di rischio infine è rappresentato dal fattore ereditario, gli studi operati sull’acne rosacea hanno rilevato come tale patologia tenda a colpire in modo ricorrente i membri appartenenti alla stessa famiglia.

Rosacea: rimedi

In merito ai rimedi e ai trattamenti sono presenti molteplici tipologie di terapie che possono essere adottate in considerazione dei sintomi e dell’entità dei danni provocati da questi ultimi. Fra i suddetti rimedi si possono citare apposite creme o gel reperibili in commercio finalizzati ad attenuare il gonfiore e l’arrossamento della pelle.
In considerazione del caso specifico possono inoltre essere prescritti appositi farmaci finalizzati ad alleviare i sintomi dell’acne rosacea.

Potrebbe piacerti...